Chiedere la proroga per l'inizio o la fine dei lavori relativi ad un permesso di costruire

 Chiedere la proroga per l'inizio o la fine dei lavori relativi ad un permesso di costruire

Nel permesso di costruire sono sempre indicati i termini di inizio e di fine dei lavori. Il termine per l'inizio dei lavori non può essere superiore a un anno dal rilascio del titolo, mentre la data di ultimazione dell'opera non può superare i tre anni dall'inizio dei lavori.

Entrambi i termini possono però essere prorogati con provvedimento motivato per fatti sopravvenuti estranei alla volontà del titolare del permesso di costruire (Decreto del Presidente della Repubblica 06/06/2001, n. 380, art. 15). Se invece non è stata richiesta una proroga, una volta decorsi i termini stabiliti, il permesso decade di diritto per la parte non eseguita.

La proroga può essere accordata con provvedimento motivato:

  • considerando la mole dell'opera da realizzare, le sue particolari caratteristiche tecnico-costruttive o per difficoltà tecnico-esecutive emerse successivamente all'inizio dei lavori
  • quando si tratta di opere pubbliche con un finanziamento previsto in più esercizi finanziari.

In caso contrario, per realizzare la parte dell'intervento non ultimata nel termine stabilito occorre ottenere un nuovo permesso di costruire, a meno non rientri tra le opere realizzabili con segnalazione certificata di inizio dell’attività o comunicazione di inizio dell’attività edilizia libera.

Servizi

Per presentare la pratica accedi al servizio che ti interessa

Puoi trovare questa pagina in

Sezioni: Edilizia